Tag: creatività

Come ho modificato un vecchio armadio

Ciao Amici!

In questo post, vi mostro come ho modificato un vecchio armadio che avevo nella piccola casa dove abitavo appena mi sono trasferita a Roma.
Come vedete in foto, si tratta di un armadio a muro composto da 4 ante lunghe e 4 sovrastanti più piccine dato che, al momento della sua realizzazione, hanno deciso di sfruttare tutto lo spazio disponibile. Infatti, trovandosi in una mansarda, il profilo superiore si presenta obliquo poichè segue il tetto a spiovente.
Il colore è ciliegio con pomelli in ottone. 

Per prima cosa ho svitato i pomelli e poi ho lavato le superfici con un panno inumidito in acqua con un goccio di sgrassatore.
A questo punto ho segnato dove applicare la carta adesiva bianca, che ho acquistato in rotoli dalle misure standard: larghezza 45 cm per una lunghezza di 2 m. 
Per far sì che il lavoro risultasse preciso e senza segni di giuntura, ho scelto di utilizzare il rotolo in senso orizzontale sfruttando la fortuna di avere la larghezza totale dell’armadio inferiore ai 2 metri dell’intero rotolo! In questo modo ho realizzato 5 fasce totali di diverse ampiezze e alternate alla superficie originale in ciliegio in modo da slanciare la decorazione stessa.
Dopodiché ho applicato le magnolie sulla fascia centrale più ampia con gli uccellini che richiamano quelli nella parte superiore della facciata con rametti.
Infine, ho scelto di non inserire i pomelli optando per un profilo lineare così da creare l’illusione che non vi fossero ante di un armadio bensì un disegno a parete.

Cosa serve:
– carta adesiva 
– decorazioni adesive
– straccio
– matita
– riga e squadrette

Informazioni utili:
La carta adesiva l’ho acquistata dal ferramenta vicino casa ma è disponibile anche nei negozi di bricolage e belle arti come nella grande distribuzione (vedi ad esempio Leroy Merlin).
Le decorazioni adesive con magnolie, uccellini e ramnetti, le comprai all’Ikea ma nel lontano 2015. Attualmente non sono più disponibili ma ne trovate di altro tipo comunque carine dando un’occhiata sul loro sito alla voce “decorazioni autoadesive”. 

Consigli tecnici:
Prima di applicare la carta adesiva assicurati che la superficie sia pulita e asciutta.
Per applicare la carta srotola solo una piccola porzione per volta aiutandoti con uno straccio come se fosse una sorta di spatola al fine di eliminare l’aria.
Una volta attaccata la carta, se vi si presentano delle bollicine d’aria potete eliminarle praticando dei leggeri forellini con uno spillo piccolissimo e contemporaneamente fare una leggera pressione con lo straccio. 

Consiglio alternativo:
Per i pomelli potete sceglierne anche di forme diverse ma a questo punto dovrete misurare e forare l’anta prima di attaccare la carta, oppure applicare gli stessi pomelli magari riverniciati, oppure in versione originale. 

Arrivederci alla prossima idea creativa!

Appuntamento al tavolo!

Ciao Amici!

Volevo qualcosa di particolare e unico per il mio giardino e allora ho deciso di valorizzare il tavolo in legno con le relative quattro sedie acquistato tempo fa (modello “askholmen”) con un’idea pratica e poco dispendiosa.
Innanzitutto, ho passato sull’intera superficie il mordente protettivo per il legno da esterno (mordente “Varda”) e ho lasciato asciugare per più di un giorno. Così facendo ho rafforzato il legno e al contempo, ho ottenuto una finitura coloranta più intensa.
Poi, con lo smalto ad acqua di colore giallo sotto forma di pennarello, ho realizzato le stelline e la scritta “Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi, alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice” tratta dal magnifico romanzo de “Il Piccolo Principe”.
Ho scelto questa come frase visto che il tavolo in sè rappresenta un momento di incontro e convivialità.
Le stesse stelline presenti sulla superficie le ho realizzate anche sulla spalliera della sedia. 

Cosa vi serve:
– mordente protettivo per legno da esterno
– pennello
– mascherina 
– pennarello smalto ad acqua

Info utili:
Il pennarello di smalto ad acqua lo trovate presso negozi di fai da te della piccola e grande distribuzione, oppure in ferramenta specializzate. 

Consigli tecnici:
Vi consiglio lo smalto ad acqua perchè è inodore e si asciuga rapidamente. 
Assicuratevi che la superficie sia asciutta e pulita prima di passare il mordente.
Quando passate il mordente sulla superficie indossate una mascherina, soprattutto se eseguite l’operazione in un ambiente chiuso.

Consiglio alternativo:
Potete utilizzare lo smalto per le unghie e sbizzarrirvi in decorazioni ad esempio, crando come delle piccole tesserine che formano un mosaico, oppure, con un pennello dalla punta sottile, realizzare fiori o ancora, degli arabeschi aiutandovi con degli stencil.

Arrivederci alla prossima idea creativa!